C’è un interessante proverbio che dice: “l’uomo propone e Dio dispone”. Possiamo interpretarlo anche “L’uomo decide ma la natura fa il suo corso”.

E’ interessante notare come nell’ultimo anno le parole convinte del leader maximo Trump, siano state prontamente smentite dai fatti succedutesi, in una sequenza che ha dello straordinario.

Alla conferenza sul clima di Parigi (COP21) del dicembre 2015, 195 paesi hanno adottato il primo accordo universale e giuridicamente vincolante sul clima mondiale. L’accordo definisce un piano d’azione globale, inteso a rimettere il mondo sulla buona strada per evitare cambiamenti climatici pericolosi limitando il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2ºC.

————–

Trump, con l’idea di smantellare ciò che ha fatto il suo predecessore, sentenzia attraverso Scott Pruitt Direttore EPA, che gli USA non aderiranno al protocollo di Parigi e che non ci sono evidenze che siano le attività umane ad influenzare il clima.

14° Direttore Agenzia per la protezione ambientale

Secondo il capo dell’Agenzia per la protezione dell’Ambiente (Epa), Scott Pruitt, l’attività umana non sarebbe alla base del riscaldamento globale: “Penso sia molto difficile misurare l’impatto dell’attività umana sul clima e che vi sia enorme disaccordo sul grado di questo impatto, non sono d’accordo che sia una causa primaria del riscaldamento del clima a cui stiamo assistendo”.
“È necessario portare avanti il dibattito e lo studio dei dati analitici”, ha affermato il numero uno dell’Epa alla trasmissione Squawk Box, durante la quale ha pure denunciato l’accordo di Parigi sul clima del 2015, che Obama ratificò senza passare per l’approvazione del Senato, bollandolo come un “cattivo accordo”.

 

Dopo queste dichiarazioni si sono abbattuti, sull’Atlantico occidentale, 3 Uragani che hanno messo in ginocchio le isole caraibiche, Florida e Texas: IRENE, IRMA, MARIA, (HARVEY)…, in sequenza, e con una tempistica tale da dire quasi, quasi a Trump: “I cambiamenti climatici ci sono e prima li consideri prima risolviamo il problema”…

Se gli scienziati affermano che il livello degli oceani nei prossimi anni si alzerà di 60 mt, questi eventi potrebbero essere, allo stesso tempo, un suggerimento della ‘natura’ agli abitanti e ai governi: “da questi posti è meglio andarsene, altrimenti si rischia la vita”.

 

————–

Trump ha appoggiato i costruttori di Armi, con un discorso chiaro al loro congresso. Da tenere presente che la NRA, la lobby dei costruttori di armi, ha appoggiato la sua campagna elettorale. “Ha ringraziato la National Rifle Association per aver sostenuto e approvato all’inizio della sua corsa per la Casa Bianca e ha detto che la loro lealtà sarebbe stata restituita”. (https://www.youtube.com/watch?v=lEGtWl42ra8 pubblicato da Al Jazeera English).

A Las Vegas vi è stato il più grave massacro di tutta la storia americana: 59 morti e 527 feriti. L’americano che ha sparato aveva con sé un arsenale di 40 fucili semi automatici! Un investitore multimilionario nel campo degli immobili.

Quale sarà la prossima smentita che la natura prontamente e pesantemente metterà in campo?
Trump sta demolendo il trattato per il nucleare con l?IRAN, firmato dal suo predecessore…

 

Trump: le sue sparate profetiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.